Riserva Naturale Statale Gola del Furlo

Vota questo articolo
(0 Voti)

La riserva naturale Gola del Furlo è un parco che si trova a pochi chilometri da Acqualagna. È uno straordinario scenario da percorrere a piedi in tutti i percorsi che lo costeggiano. Si possono ammirare gli imponenti strapiombi, le due gallerie romane (dove passava l’antica Via Flaminia), la “Grotta del grano“, le specie rare floristiche protette, le verdi acque del fiume Candigliano.
Il fiume divide in due quello che una volta era un unico massiccio, per milioni di anni solcato dal Candigliano che ha lasciato una profonda spaccatura sul suo percorso. È anche per questo motivo che i monti racchiudono una sorprendente varietà di elementi interessanti. La  gola è formata da un’enorme parete di calcare spaccata in due, per erosione da parte delle acque, tra il Monte Paganuccio (977 m) e il Monte Pietralata (888 m)
La Via Flaminia proprio in quel punto comprende una galleria lunga 38,3 mt che gli antichi chiamaromo “petra pertusa” o “forulus” da cui il nome di galleria del Furlo. Questa fu fatta scavare nel suo punto più stretto da Vespasiano nel 77 d.C per consentire l’attraversamento degli Appennini dal versante tirrenico a quello adriatico.

Devi effettuare il login per inviare commenti