L’abbazia di Chiaravalle di Fiastra

Vota questo articolo
(0 Voti)

Nel 1142 i Monaci cistercensi di Chiaravalle fondarono l’abbazia di Fiastra che nel corso dei secoli divenne un importante centro religioso, ospitando più di 200 monaci e diventando fulcro dell’economia del territorio. Fu distrutta nel 1400 e visse un lungo periodo di decadenza. Oggi è completamente restaurata ed è tornata ad essere la dimora dei monaci.
Presenta una tipica architettura cistercense: la chiesa ha una semplice facciata preceduta da un portico ed uno splendido interno a tre navate, in cui ancora è possibile un’antica decorazione pittorica. Accanto alla chiesa si trova il monastero, costruito secondo il tipico schema cistercense intorno al chiostro; da qui si accede alla Sala capitolare e refettorio, con una volta sostenuta da sette colonne provenienti dalle rovine della romana Urbs Salvia.
L’abbazia di Fiastra si trova all’interno della Riserva Naturale Abbadia di Fiastra luogo ideale per lunghe passeggiate a piedi ed in bicicletta. Percorsi pedonali e ciclabili permettono di scoprire sentieri tra natura e cultura.


Devi effettuare il login per inviare commenti