Colli Maceratesi

Vota questo articolo
(0 Voti)

La zona viticola dei colli maceratesi muove da un litorale assai strozzato, una ventina di chilometri circa, per espandersi man mano che si sale verso l'Appennino e il confine con l'Umbria. Da tempo immemorabile, con le uve di Trebbiano toscano, di Maceratino e con eventuale aggiunta di altre (Malvasia toscana e Verdicchio), in proporzioni limitate, si produce questo gradevole vino di colore paglierino, non molto alcolico, però sapido al palato. È facile immaginare che abbia gustato questo ottimo vino il poeta Giacomo Leopardi, di Recanati; e ne bevono con piacere i fedeli che si recano a Loreto, ove sorge uno fra i più noti santuari dedicati alla Madonna.
Il Colli Maceratesi bianco ha colore giallo paglierino tenue, odore caratteristico gradevole, accompagnato da sapore asciutto e armonico e con una gradazione minima di 11°. È un vino da consumarsi nel primo anno di età.

Devi effettuare il login per inviare commenti