Senigallia

Vota questo articolo
(0 Voti)

Fondata col nome di «Sena Gallica» dai Galli Senoni nel IV secolo avanti Cristo, Senigallia fu la prima colonia romana sull'Adriatico.
Tra gli edifici storici di maggiore interesse della città si segnala la Rocca Roveresca, uno dei più imponenti edifici di architettura militare rinascimentale. Anche il Duomo settecentesco, costruito dai Gesuiti, merita senza dubbio una visita: al suo interno si trovano opere d'arte importanti come i dipinti del Barocci, del Corvi, del Ramazzani e di numerosi altri maestri, senza dimenticare una reliquia storica come il sarcofago di S. Gaudenzio risalente al XII secolo.
La struttura del Foro Annonario, grandiosa costruzione a pianta circolare costruita a partire dal 1834 e progettata da Pietro Ghinelli, presenta invece un porticato di trenta colonne doriche in cotto che formano le due esedre ed un corpo centrale; qui si tiene ogni giorno il mercato cittadino.
È nota al pubblico per la sua lunga spiaggia sabbiosa rinominata “Spiaggia di Velluto” ed in particolare per la presenza della “Rotonda  a Mare”, struttura circolare costruita sulla spiaggia di Senigallia nella seconda metà del XIX secolo, che ospita mostre e manifestazioni. La cittadina è ricca di eventi e manifestazioni nei mesi estivi. Uno degli appuntamenti più coinvolgente è il Summer Jamboree, una settimana all'insegna del rock'n'roll anni '50 e '60 che richiama migliaia di appassionati da tutta Europa ed ospiti di prim'ordine da tutto il mondo.

A soli 3 km da Senigallia si può visitare Santa Maria delle Grazie, un convento costruito su richiesta da Giovanni Della Rovere e realizzato da Girolamo Genga e Baccio Pontelli. Custodisce al suo interno un’importante opera del Perugino: “Madonna in trono e Santi”.

Altro in questa categoria: « Portonovo
Devi effettuare il login per inviare commenti