Il mare delle Marche

20 località che si affacciano sul Mare Adriatico e più di 150 km di costa:  questo è il mare delle Marche, dove trascorrere vacanze tranquille e scoprire luoghi ancora per molti sconosciuti.
 Il litorale marchigiano si estende dal promontorio di Gabicce Mare alla foce del Tronto ed è diviso dal Monte Conero.
Promontori, piccole calette, insenature, lunghe spiagge sabbiose:  un paesaggio mutevole vi conquisterà
La costa settentrionale è conosciuta come “la riviera delle colline” con spiagge soffici e sabbiose. Una bella strada panoramica attraversa il Parco Regionale del Monte San Bartolo conducendo sino a Pesaro, Fano e Marotta di Mondolfo. Si arriva così a Senigallia e alla sua “spiaggia di velluto”: 12 chilometri di sabbia finissima.
Continuando verso sud si incontra Ancona: il litorale sabbioso si interrompe e irrompe la “riviera del Conero”, con un paesaggio che alterna spiagge isolate a pareti rocciose a picco sul mare raggiungibili da piccoli e affascinanti “stradelli” o soltanto in barca. Una strada panoramica attraversa un bosco di macchia mediterranea conducendo alla Baia di Portonovo e poi a Sirolo, piccolo borgo a picco sul mare, Numana, dotata di un attrezzato porticciolo, e Marcelli, ricca di strutture ricettive
A sud del Conero la costa si fa di nuovo pianeggiante: ci troviamo a percorrere la “costa maceratese” alla quale segue, subito dopo il centro balneare di Porto Sant’Elpidio, la “verde riviera picena”: ancora spiagge di sabbia finissima attraversando le località di Porto San Giorgio e Lido di Fermo fino ad arrivare a Pedaso.

Da Pedaso in poi si entra nella “riviera delle palme”: ampie spiagge sabbiose, palme, oleandri, pinete ed i vecchi borghi medievali ancora abitati: balconi a picco sul mare.

ANCONA

ASCOLI PICENO

FERMO

MACERATA

PESARO URBINO